Audit e Compliance

STAFF DIREZIONE U.O.C AUDIT E COMPLIANCE

Dirigente responsabile : dott. Marcello Faviere
- via di San Salvi 12, palazzina 14 - Firenze
- marcello.faviere@estar.toscana.it
- tel. 0556937593

 La struttura, di nuova istituzione, si occupa della gestione delle seguenti tre macro aree di azione:


a) Compliance normativa e procedurale:
cura la redazione, la diffusione il monitoraggio e la revisione delle principali procedure aziendali che riguardano le attività di centrale di acquisto, anche in veste articolazione del Soggetto Aggregatore Regione Toscana, di ESTAR. Svolge attività di controllo procedurale sui principali atti di indizione di gara nonché, sulla base di obiettivi di compliance annuali ispirati al Piano della performance, di controllo e supporto normativo alle strutture di line. E' impegnata nella ideazione ed implementazione di un sistema di controllo interno degli acquisti regionale nonché nella creazione e mantenimento di un impianto di compliance contrattuale. La UO cura infine un progetto regionale di implementazione di un modello di Compliance ispirato alla legge 231/90 (inclusi profili fiscali, contabili, di sicurezza dei sistemi informativi e di trattamento dei dati).


b) Audit e Risk management:

supporta la funzione di Compliance e cura la misurazione della conformità dei processi interni alle caratteristiche ed agli standard richiesti e ne verifica l'applicazione; finalizza la propria attività di consulenza prevalentemente sulla proposta di soluzioni idonee a garantire il superamento dei punti di debolezza del Sistema dei Controlli Interni, sia in caso di disallineamenti tra il Sistema dei Controlli Interni e il modello governo adottato dall’Ente, sia nella fase di impianto/revisione di processi e procedure, con l’obiettivo di garantire coerenza e linearità all’intero impianto dei controlli a presidio dei rischi; 

c) Sistema Interno di Integrità:
il S.I.I. è un sistema progettato per integrare adempimenti e azioni previste dall'ordinamento in materia di Prevenzione dei fenomeni corruttivi, trasparenza ed integrità, curando l'implementazione delle misure previste dalla Legge n. 190/2012 e smi. Propone l’ adozione del Piano di Prevenzione della Corruzione, ne cura la revisione ed il monitoraggio; propone la adozione e la revisione dei principali provvedimenti connessi al PTCP, il Codice di Comportamento ed il Codice Etico. Coordina la propria attività con il Responsabile della Trasparenza. Gestisce i rapporti con la Rete dei Responsabili della prevenzione della Corruzione della Regione Toscana.

    

Collaboratori

Concetta Mazzochi, concetta.mazzocchi@estar.toscana.it – sede di Siena (0577–769261)
Elena Benedetti, elena.benedetti@estar.toscana.it - sede di Pisa (050-8662661)
Lorenzo Beudò, lorenzo.beudo@estar.toscana.it - sede di Firenze
Leonardo Lomascolo, leonardo.lomascolo@estar.toscana.it - sede di Firenze
Luisa Signorelli, luisa.signorelli@estar.toscana.it - sede di Firenze (055693-7562)
Alessia La Parola, a.laparola@estar.toscana.it - sede Siena 0577 - 769272
Daria Ragonesi, d.ragonesi@estar.toscana.it - sede Siena 0577-

Normativa essenziale di riferimento
DIRETTIVA 2004/18/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 31 marzo 2004 relativa al coordinamento delle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di lavori, di forniture e di servizi
DIRETTIVA 2014/24/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 26 febbraio 2014 sugli appalti pubblici e che abroga la direttiva 2004/18/CE;
DIRETTIVA 2014/23/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 26 febbraio 2014 sull’aggiudicazione dei contratti di concessione;
Dlgs. 163/2006: Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE.
DPR 207/2010: Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante «Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE».
Legge 190/2012: Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione
Dlgs 33/2013: Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.
Dlgs 39/2013: Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell'articolo 1, commi 49 e 50, della legge 6 novembre 2012, n. 190
Dlgs n. 231/2001: Responsabilità amministrativa delle società e modelli di organizzazione, gestione e controllo.;
Norma UNI ISO 31000:2010 “Gestione del rischio”

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo