Area Sistemi e Reti

L'Area Sistemi e Reti, all'interno del Dipartimento ICT e TS, raccoglie le competenze in merito alla gestione:

  • dei sistemi e delle piattaforme hardware e software di infrastruttura dei Data Center e delle postazioni di lavoro all’utente;
  • dei sistemi e delle piattaforme per l’infrastruttura di networking dati e fonia dei Data Center e delle sedi con postazioni di lavoro all’utente.

 

Di essi garantisce innovazione ed evoluzione strategica e – attraverso la collaborazione con i fornitori di hardware, software, networking e in generale di infrastrutture Data Center e Postazioni di Lavoro – la manutenzione ordinaria, correttiva ed evolutiva dei sistemi in ambito.

 

 


Sono compiti specifici della direzione dell'Area:

  • Creare un punto di coordinamento interno al Dipartimento in merito alla gestione e progettazione evolutiva dei Sistemi, delle Reti e delle Postazioni di Lavoro, che assicuri la necessaria coesione tra competenze specialistiche verticali che occorre siano invece funzionalmente integrate per una efficace resa operativa;
  • Gestire le priorità e le strategie in sintonia con le altre Aree del Dipartimento;
  • Costruire un dialogo costante e attento con i quattro KAM, supportandoli nella rendicontazione dello stato di avanzamento dei progetti e affiancandoli – ove opportuno – negli incontri mirati all'approfondimento di progetti importanti;
  • Costituire un punto di riferimento per i livelli regionali in merito alle strategie di evoluzione delle infrastrutture Sistemi e Reti della Sanità;
  • Presidiare le relazioni con il Dipartimento ABS;


Alla direzione dell'Area Sistemi e Reti, in collaborazione con le Unità Operative di linea, è demandato il compito di Enterprise Management; alle UO Sistemi e UO Reti Dati e Fonia, in sintonia con tutti i Dirigenti e P.O. assegnati, afferisce l'attività di Portfolio Management sulle risorse in ambito, da gestire normalmente con tecniche e metodologie anche di Project Management.

Evidenziato che il confine tra infrastrutture sistemistiche e di networking risulta sempre più sfumato mano a mano che si applicano paradigmi quali virtualizzazione ed unified communications volti ad aumentare efficienza ed efficacia dei servizi, si rileva la necessità di una gestione matriciale delle risorse umane assegnate. Tale gestione dovrà garantire da un lato – con opportuna e adeguata copertura di P.O. – il presidio delle attività ordinarie sul territorio, e dall'altro una seria e strutturata attività di continua valutazione delle priorità e di presidio dei progetti.

In questa ottica si posiziona in evidente ruolo strategico il Project Portfolio Management, indispensabile per garantire il raggiungimento dei molti e complessi obiettivi in carico al settore ICT.

 



Sono pertanto specifici compiti del Direttore di Area e di tutti i Dirigenti afferenti l'Area Sistemi e Reti, all'interno del proprio specifico ambito, i seguenti:

  • Garantire una pianificazione strategica e coordinata delle evoluzioni delle infrastrutture sistemistiche e di networking, nonché il loro monitoraggio e controllo, in sintonia con:
    • gli obiettivi Regionali, Ministeriali e del MES
    • le strategie aziendali
    • la pianificazione delle aziende del SSR
  • Definire una strategia di unificazione e consolidamento dei sistemi in ambito;
  • Presidiare le relazioni con gli stakeholder;
  • Gestire le priorità e le strategie in sintonia con l'Area di Coordinamento Processi;
  • Proporre, contrattare e monitorare i budget di Estar e delle Aziende Sanitarie per gli investimenti e i costi afferenti il settore delle infrastrutture sistemistiche e di networking dati e fonia;
  • Presidiare le relazioni con il Dipartimento ABS;
  • Rendicontare periodicamente alla direzione di Estar e alla direzione di Dipartimento in merito allo stato di avanzamento dei progetti in ambito;
  • Supportare le attività amministrative sui progetti in ambito e sui contratti di manutenzione e assistenza;
  • Gestire le attività ordinarie e straordinarie su quanto in ambito: sistemi, reti dati e fonia, postazioni di lavoro;
  • Presidiare i fornitori affinché garantiscano tempi e qualità dei prodotti e dei servizi forniti;
  • Garantire un presidio costante di tutto il territorio, avvalendosi, ove possibile/opportuno, di specifiche Posizioni Organizzative di Coordinamento (P.O.) del personale, per le quali vengono a valere, tra gli altri, i compiti specifici qui evidenziati;
  • Proporre soluzioni e stimoli all’interno di un processo di crescita e diffusione delle buone pratiche;
  • Contribuire all’individuazione di modalità che consentano di trovare risposte di innovazione tecnologica ai bisogni di innovazione organizzativa;
  • Presidiare che nelle fasi di progettazione si contempli l’adozione e l’utilizzo degli standard esistenti;
  • Supportare la corretta esecuzione delle attività di analisi, sviluppo/configurazione, test e collaudo per i progetti in ambito, favorendo la necessaria coesione tra competenze specialistiche verticali che occorre siano invece funzionalmente integrate per una efficace resa operativa;


U.O.C. SISTEMI

Compito della struttura è garantire il presidio dei sistemi e delle piattaforme hardware e software di infrastruttura dei Data Center e delle Postazioni di Lavoro all’utente, mediante azioni di definizione, progettazione, governo, monitoraggio, assegnazione flessibile delle risorse umane in maniera coesa anche con la UOC Reti Dati e Fonia, finalizzate ad un più efficace raggiungimento degli obiettivi progettuali.
L’incarico assegnato di responsabilità di struttura prevede il coordinamento organizzativo e tecnico delle UU.OO. Sistemi di zona, con funzionalità anche di raccordo con le esigenze complessive di Dipartimento e di Area e particolare riguardo all’utilizzo flessibile e coeso delle risorse umane all’interno dell’Area.

Nello specifico si evidenziano le seguenti attività:

  • Supportare la gestione dei progetti e le attività di pianificazione secondo le metodologie di project management definite dal PMI;
  • Garantire il monitoraggio dei progetti e la gestione delle performances;
  • Effettuare l’assegnazione di progetti trasversali ai PM;
  • Garantire la gestione integrata ed ottimizzata delle risorse, anche umane, sui progetti trasversali o comunque nella gestione ordinaria;
  • Diffondere una cultura di gestione del rischio nei progetti ICT;
  • Definire obiettivi congiunti con le aree funzionali, coinvolgendole nella stesura dei requisiti tecnologici necessari a supportare le evoluzioni previste;
  • Presidiare direttamente i progetti trasversali con particolare focus sulla integrazione sistemi/reti.


Le funzioni in ambito sono:

  • analisi dei fabbisogni per l’evoluzione delle infrastrutture dei sistemi e delle piattaforme hardware e software di infrastruttura dei Data Center e delle postazioni di lavoro all’utente, nell'ottica di una sempre maggiore omogeneizzazione;
  • confronto e verifica della congruità dei piani di investimento, ai fini di una ottimizzazione delle risorse tecnologiche nell’ambito della struttura;
  • definizione degli standard tecnici ed operativi per quanto nell’ambito della struttura;
  • gestione del progetto RisPacs (avvalendosi dell’assistete DEC in altre aree per quanto di competenza);
  • garantire quanto di competenza per i sistemi in ambito delle UU.OO. in linea, secondo la mission dell’area.

 

U.O.S. SISTEMI TOSCANA (NORD OVEST, CENTRO e SUD EST)

Lo scopo principale della struttura organizzativa è la progettazione, gestione e governo dei sistemi e delle piattaforme hardware e software dei Data Center e delle postazioni di lavoro all’utente della zona di riferimento, contribuendo alla omogeneizzazione generale delle tecnologie e dei processi sottesi, secondo le esigenze espresse e nel rispetto degli indirizzi definiti dal Responsabile di U.O.C. Sistemi, in maniera partecipativa a mission e ambito delle altre UO di Area.

In linea di massima l'ambito di competenza copre la gestione manutentiva, correttiva ed evolutiva dei sistemi e delle piattaforme hardware e software di infrastruttura dei Data Center e delle postazioni di lavoro all’utente della zona di riferimento, avvalendosi anche di fornitori esterni; in particolare e non esaustivamente:

  • Server Farm (Mainframe, Server fisici desktop, rack, blade, etc) e Piattaforme di virtualizzazione (Server, VDI/Desktop, etc): si garantiscono disponibilità e performance dei server virtuali e fisici, inclusa assistenza; la macchina accesa e raggiungibile sul network viene consegnata all'utilizzatore, che, in proprio o delegando a fornitori terzi, la gestisce a livello di servizi e applicazioni;
  • Sistemi di Storage (NAS, SAN, file server, etc);
  • Sistemi di backup e restore (su nastro, disco, etc): si garantisce il funzionamento dell’infrastruttura centralizzata di backup, inclusa assistenza hardware; la predisposizione del piano di backup (cosa salvare e quando) è a carico di altra area/fornitore;
  • Sistemi di infrastruttura (LDAP, AD, Sistemi AAA e SSO, DNS, proxy direct e reverse, DHCP, WEB, FTP, NTP etc, sistemi per la software distribution, sistemi di protezione server e desktop quali anti virus/spyware/content filtering etc, etc), e gestione dell’accounting/identità su infrastrutture e sistemi in ambito;
  • Postazioni di Lavoro (hardware, s.o. e VDI, software di base, office automation e dotazione standard, etc): si definiscono e si governano tecnologie, sistemi e piattaforme per le PdL;
  • Sistemi di monitoraggio Data Center;
  • Piattaforme e sistemi trasversali: RIS-PACS ed altri (E-Prescription, Super-s, etc);
  • Piattaforme della DB Farm (Oracle, SQL-Server, etc).

 

U.O.C. RETI DATI E FONIA

Compito della struttura è garantire il presidio dei sistemi e delle piattaforme per l’infrastruttura di networking dati e fonia dei Data Center e delle sedi con postazioni di lavoro all’utente, mediante azioni di definizione, progettazione, governo, monitoraggio, assegnazione flessibile delle risorse umane in maniera coesa anche con la UOC Sistemi, finalizzate ad un più efficace raggiungimento degli obiettivi progettuali.
L’incarico assegnato di responsabilità di struttura prevede il coordinamento organizzativo e tecnico delle UU.OO. Reti Dati e Fonia di zona, con funzionalità anche di raccordo con le esigenze complessive di Dipartimento e di Area e particolare riguardo all’utilizzo flessibile e coeso delle risorse umane all’interno dell’Area.
Nello specifico si evidenziano le seguenti attività:

  • Supportare la gestione dei progetti e le attività di pianificazione secondo le metodologie di project management definite dal PMI;
  • Garantire il monitoraggio dei progetti e la gestione delle performances;
  • Effettuare l’assegnazione di progetti trasversali ai PM;
  • Garantire la gestione integrata ed ottimizzata delle risorse, anche umane, sui progetti trasversali o comunque nella gestione ordinaria;
  • Diffondere una cultura di gestione del rischio nei progetti ICT;
  • Definire obiettivi congiunti con le aree funzionali, coinvolgendole nella stesura dei requisiti tecnologici necessari a supportare le evoluzioni previste;
  • Presidiare direttamente i progetti trasversali con particolare focus sulla integrazione sistemi/reti.


Le funzioni in ambito sono:

  • analisi dei fabbisogni per l’evoluzione dei sistemi e delle piattaforme per il networking di dati e fonia dei Data Center e delle sedi con postazioni di lavoro all’utente, nell'ottica di una sempre maggiore omogeneizzazione;
  • confronto e verifica della congruità dei piani di investimento, ai fini di una ottimizzazione delle risorse tecnologiche nell’ambito della struttura;
  • definizione degli standard tecnici ed operativi per quanto nell’ambito della struttura;
  • gestione del progetto 118 (avvalendosi dell’assistente DEC di altre strutture per quanto di competenza);
  • garantire quanto di competenza per i sistemi in ambito delle UU.OO. in linea, secondo la mission dell’area;
  • progettare, implementare e gestire tutte le componenti Hw relative ai sistemi in ambito, con particolare riferimento alle infrastrutture di rete (router, switch) e di sicurezza (firewall).

 

U.O.S. RETI DATI E FONIA TOSCANA (NORD OVEST, CENTRO e SUD EST)

Lo scopo principale della struttura organizzativa è la progettazione, gestione e governo dei sistemi e delle piattaforme per l’infrastruttura di networking dati e fonia dei Data Center e delle sedi con Postazioni di Lavoro all’utente della zona di riferimento, contribuendo alla omogeneizzazione generale delle tecnologie e dei processi sottesi, secondo le esigenze espresse e nel rispetto degli indirizzi definiti dal Responsabile di U.O.C. Reti Dati e Fonia, nonché in maniera partecipativa a mission e ambito delle altre UO di Area.

In linea di massima l'ambito di competenza copre la gestione manutentiva, correttiva ed evolutiva dei sistemi e delle piattaforme per l’infrastruttura di networking dati e fonia dei Data Center e delle sedi con postazioni di lavoro all’utente della zona di riferimento, avvalendosi anche di fornitori esterni; in particolare e non esaustivamente:

  • Architettura dell’infrastruttura di rete dati e fonia (topologia, livello fisico, interconnessioni, etc);
  • Governo dell’infrastruttura di rete: definizione e gestione delle politiche di accesso e distribuzione anche mediante sistemi specifici, definizione e gestione del piano di indirizzamento e delle politiche di instradamento, etc;
  • Reti LAN, MAN, WAN dati e fonia, wired e wireless: per le reti di proprietà delle Aziende, si garantisce la gestione di apparati ed elementi attivi/passivi con esclusione del cablaggio se in carico ad altre strutture delle singole Aziende; per le reti in concessione o uso, di proprietà di un operatore pubblico o privato, si garantisce il governo tecnico dei contratti;
  • Telefonia fissa e mobile, con gestione tecnica dei relativi contratti, se non in carico ad altre strutture delle singole Aziende;
  • Piattaforme Firewall e IDS per la sicurezza perimetrale del network e/o dei Data Center;
  • Gestione operativa delle Policy Firewall e IDS per l’accesso ai sistemi, alle piattaforme e ai servizi in produzione in carico ad altre UUOO/Aree/Fornitori o a terzi in generale;
  • Gestione degli accessi Extranet (VPN di accesso remoto e lan-to-lan, integrazione con sistemi AAA, Portale Extranet, etc);
  • Piattaforme di comunicazione e collaborazione (integrazione con sistemi di fonia tradizionale, video/web conference, sistemi di presence, voice mail, etc);
  • Sistemi di monitoraggio del Network;
  • Postazioni di Lavoro (hardware, s.o. e VDI, software di base, office automation e dotazione standard, etc): si supporta il servizio di assistenza hardware/software fino all’accensione e raggiungibilità sul network della PdL, ovvero fino  alla login del servizio web/c-s/ts; la definizione e il governo dei sistemi PdL, nonché le installazioni di software specifici sono a carico di altra area/fornitore;
  • Black-box (attrezzature/sistemi Tecnologie Sanitarie, etc): governo di attrezzature/dispositivi gestiti da terze parti di cui si richiede il collegamento al network; è in ambito la sola raggiungibilità in accordo alle policy definite. Collaborazione nella definizione delle specifiche pre-acquisizione;
  • Centrali operative 118.

 

INCARICHI PROFESSIONALI

I.P SISTEMI DI IMAGE WORKFLOW e DATA CENTER

Supporto alla UOC Sistemi per il coordinamento delle UU.OO.SS di area, al fine di garantire adeguata continuità di funzionamento e protezione dei servizi informatici, erogati tramite i sistemi serventi e quant’altro in ambito
Gestione dei progetti inerenti le infrastrutture di Image Workflow in essere e progettazione e gestione delle evoluzioni, in collaborazione con gli ambiti networking e application
Gestione progetti VNA e PACS anche in altri ambiti sanitari, anche in collaborazione con le Tecnologie Sanitarie
Supporto all'Area di Coordinamento e alla UOC Sistemi per i progetti di consolidamento dei Data Center delle Aziende Sanitarie.

I.P. GESTIONE DELLE POSTAZIONI DI LAVORO

Supporto alla UOC Reti Dati e Fonia per il coordinamento delle UU.OO.SS di Area, al fine di garantire adeguata continuità di funzionamento e protezione delle PdL gestite.
Supporto alla Standardizzazione delle configurazioni delle PdL al fine di rendere più efficace il processo manutentivo, in un'ottica di miglioramento continuo della efficienza.
Supporto alla messa in esercizio del processo di manutenzione della PdL in un'ottica di convergenza verso un modello gestionale unico per il SST, con particolare riferimento al servizio di Call Center, di Help Desk di primo livello ed alla normalizzazione dei metodi di interrelazione con  i servizi sistemistici e applicativi di secondo livello.
Supporto all'Area di Coordinamento e alla UOC Reti Dati e Fonia per i progetti di consolidamento della tecnologia VDI al fine di centralizzare ed efficientare la gestione delle PdL.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo