Key Account Manager (KAM) Regione Toscana e Gestione Flussi

L’Area costituisce la prima interfaccia tecnica diretta e privilegiata di Estar con il Settore Sistemi Informativi e Tecnologie Informatiche del Dipartimento Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale per la presa incarico dei progetti e delle esigenze informative proprie delle funzioni di governo, programmazione e controllo regionali e ministeriali, provvedendo poi al coinvolgimento delle altre strutture organizzative dipartimentali per quanto di competenza.

Supporta la Direzione del Dipartimento nello svolgimento delle funzioni di pianificazione strategica per quanto di competenza.

Ha inoltre il compito all’interno delle linee Dipartimento TS e Tecnologie Informatiche, di garantire una gestione omogenea delle informazioni in tutte le Aziende del SSR, lavorando per la normalizzazione dei processi di generazione e trattamento dei dati e la loro completa tracciabilità, muovendosi in un’ottica di  trasparenza e condivisione delle informazioni con il livello di programmazione regionale e ministeriale.

In questa prospettiva contribuisce in modo particolare alla realizzazione dei Progetti FSE (Fascicolo Sanitario Elettronico e NSIS (Nuovo Sistema Informativo Sanitario).

Presidia la qualità dei dati, interfacciandosi costantemente con i livelli direzionali ed operativi  aziendali che governano i processi informativi nelle AA.SS,  fornendo loro  strumenti specifici  per il monitoraggio e il supporto decisionale/strategico, nonché per  lo specifico  raggiungimento:

  • degli obiettivi MES
  • degli obiettivi MEF
  • degli  adempimenti LEA

 

Sviluppa e gestisce i Sistemi Informativi Direzionali (Business Intelligence e Decision Support System) sia per l’Area Vasta che per le singole Aziende.
Assicura gli opportuni livelli di collaborazione con le altre componenti organizzative dipartimentali, in particolare fornisce ai KAM ICT per le rispettive Aree Vaste il supporto  e la collaborazione per il monitoraggio e la verifica dei progetti e delle attività di competenza.

Gli ambiti di attività riguardano:

Flussi Informativi

E’ responsabile della produzione, gestione e trasmissione dei Flussi Informativi Regionali (Flussi DOC ed RFC) attualmente in essere e di quelli che saranno sviluppati successivamente per rispondere ai debiti informativi verso RT e Ministero.

Cura l’analisi e presta la collaborazione richiesta dalle strutture di RT per la progettazione di nuovi Flussi ed RFC.
Contribuisce alla definizione delle specifiche tecniche per l’implementazione di nuovi Flussi/RFC di competenza, collaborando con l’Area Processi alle fasi di test e collaudo propedeutiche al rilascio di nuovi flussi/rfc e/o alle modifiche di quelli già in essere.

Evidenzia tempestivamente all'Area Processi, per quanto di competenza della stessa, le situazioni di maggiore criticità per il miglioramento della qualità e tempestività dei dati.
Gestisce i rapporti con i key user aziendali per l’analisi e la verifica della qualità, quantità e tempestività dei dati, avvalendosi dell’apporto dell’Area Processi qualora necessario.

Cura l’analisi lo sviluppo, e la gestione delle procedure ETL per il controllo dei flussi relativi ai i debiti informativi regionali e ministeriali.

Cura il monitoraggio dei contenuti informativi RFC e Flussi DOC, in un’ottica di miglioramento continuo della qualità.
Presidia la produzione  e la  gestione flussi informativi ministeriali e il  progetto MRA:

  • Flussi FLS (organizzazione aziende sanitarie)
  • Flussi HSP (strutture ed attività ospedaliere)
  • Flussi RIA (strutture ed attività riabilitazione)
  • Flussi STS (strutture ed attività sanitarie territoriali)

 

Sistemi Informativi Direzionali (BI e DSS)

Raccoglie tutte le competenze in merito allo sviluppo di datawarehouse, sistemi di BI o DSS, analisi e reporting, siano essi relativi a progetti aziendali che sovra-aziendali (es. di area vasta,multi area vasta) , coordina le attività di progettazione e sviluppo dei sistemi informativi direzionali di Area Vasta.
Censisce i livelli decisionali e le aree di interesse allo scopo di progettare i datamart necessari al soddisfacimento del bisogno informativo, sui quali costruire gli strumenti di business intelligence opportuni e necessari per la realizzazione della reportistica di monitoraggio, controllo, e DSS direzionale, in grado di supportare query ed analisi multidimensionali, analisi previsionali e di processo, in modo da fornire un sistema di monitoraggio continuo alle Direzioni Aziendali ed ai sottolivelli organizzativi dei principali indicatori di performance (es. sistema Indicatori Laboratorio MES della Scuola Superiore  S. Anna.).

Recepisce le esigenze delle Aziende in merito alla progettazione di strumenti (cruscotti, dwh, ecc) e sistemi di elaborazione dati/reportistica derivanti da fabbisogni consolidati.

Si avvale del supporto dell’Area Sistemi e Reti per l’accesso alle basi dati dei processi ETL così che la fruizione del patrimonio informativo possa avvenire in tutte le forme necessarie e siano garantite le funzioni di monitoraggio analisi e controllo del processo stesso.

Partecipa alla definizione, in collaborazione con l’Area Sistemi e Reti, dell’architettura tecnologica di riferimento, nonché delle infrastrutture di rete con cui i sistemi dialogano tra di loro ed attraverso le quali si collegano le “utenze” siano esse sistemi o persone.

Gestisce direttamente il budget relativo allo sviluppo e manutenzione dei sistemi di BI esistenti ed i relativi   rapporti con i fornitori.

Sistema anagrafi e anagrafiche a supporto della qualità dei dati

La struttura partecipa al processo di analisi e progettazione dell’anagrafe sanitaria e delle anagrafiche con l’obiettivo di normalizzare la gestione e la pubblicazione delle informazioni sanitarie a livello di Area Vasta e regionale, con particolare attenzione a quanto necessario per i Flussi DOC, e flussi RFC e per gli obiettivi del Bersaglio MES. In particolare:

  • Gestisce il sistema di codifica di strutture e prestazioni per le aziende sanitarie, recependo le indicazioni regionali e ministeriali (GSS);
  • Partecipa all’implementazione di cataloghi di rilevanza regionale e aziendale ed ai progetti di centralizzazione dei cataloghi aziendali e regionali;
  • Collabora con l’Area Processi alla definizione ed implementazione delle politiche per il corretto riconoscimento anagrafico, anche in aderenza alle linee guida regionali, in questo ambito fornisce supporto all’Area Processi per la progettazione dei sistemi Master Patient Index (MPI);
  • Gestisce direttamente il progetto GAC (Gestione Anagrafiche Centralizzate) ed i suoi sviluppi, avvalendosi del supporto dell’Area Processi, per quanto riguarda le necessarie implementazioni applicative;
  • Verifica l’allineamento fra il sistema regionale RCT ed i Master Index Aziendali e di Area Vasta.

 

UOS RAZIONALIZZAZIONE FLUSSI

L’UOS Razionalizzazione Flussi presidia le attività di razionalizzazione e standardizzazione della produzione dei flussi informativi delle Aziende Sanitarie, seguendo il processo di unificazione ed omogeneizzazione delle procedure sw sanitarie ed amministrative perseguito dall’ Area processi, favorendo la normalizzazione dell’intera filiera che conduce dalla generazione del dato al suo utilizzo nell’ambito dei processi decisionali.

Gli ambiti di attività riguardano:

  • Cura la reingegnerizzazione dei processi attraverso cui vengono generati i dati che alimentano i flussi informativi (Flussi DOC ed RFC), favorendo la convergenza progressiva di questi ultimi sulle piattaforme  CAST, in modo da potenziarne il controllo ed il monitoraggio;
  • Partecipa all’analisi e progettazione di nuovi flussi su richiesta regionale/aziendale;
  • Partecipa alla predisposizione delle specifiche tecniche per la generazione dei dati dagli applicativi aziendali e le relative richieste adeguamento dei sw gestionali all’ Area Processi;
    Partecipa alla definizione, test, collaudo, messa in produzione, tuning, monitoraggio di tutte le interfacce che, a partire dai dati immessi dagli utenti nei software aziendali, determinano l'estrazione dei flussi DOC e dei flussi Ministeriali, quando essi sono destinati all'alimentazione di un debito informativo verso il livello Regionale o Ministeriale;
  • Contribuisce alle attività di sviluppo e gestione dei Sistemi Informativi Direzionali;
  • Coordina il personale assegnato per le finalità sovraesposte e le altre di competenza dell’Area.