Gara Farmaci Estar: aggiudicazione da 2 miliardi e 300 milioni

Si è conclusa la procedura della Gara Farmaci, svoltasi attraverso un sistema interamente automatico, un Sistema Dinamico di Acquisizione, che permette di gestire numerosi lotti in tempi brevi, di rimettere velocemente a gara i principi attivi con brevetto scaduto, l'arrivo di un ulteriore biosimilare o farmaci innovativi. Infatti si ricorda che nell’ultimo SDA, quello precedente alla gara aggiudicata, sono state attivate 44 procedure ristrette o appalti specifici.

Estar è già alla sua terza esperienza nell'utilizzo di questo sistema che ha previsto l’aggiudicazione di 2 miliardi e 300 milioni per 4 anni, con 1746 lotti aggiudicati (provvedimento 624 del 19/04/2021) con un risparmio di 100 milioni di euro.

Il provvedimento sarà esecutivo dal 20 maggio per l'attività necessaria alla codifica e agli altri adempimenti.

Risultano come deserti 474 lotti per il valore di 320 milioni (in particolare eparina sodica, fattori VIII e IX, immunoglobuline e filgrastim valgono 120 milioni) che saranno a breve oggetto di ulteriore appalto specifico/procedura ristretta.