ESTAR alla conferenza nazionale della Salute mentale

Oggi, venerdì 25 giugno, ESTAR ha partecipato alla Conferenza nazionale Per una Salute Mentale di Comunità promossa dal Ministero della Salute. In particolare Silvia Grazzini è intervenuta al tavolo "La qualificazione e l'organizzazione dei servizi per una salute mentale di comunità".

Al centro della sua presentazione: la salute mentale tra servizio e investimento, co-progettare per non comprare. Obiettivo di ESTAR è considerare gli interventi pubblici, rivolti alla salute mentale, non più come “servizio”, ma come “investimento”, per abbattere definitivamente lo stigma già posto in discussione dall’ormai consolidato percorso di de-istituzionalizzazione dei processi di presa in carico e di cura.
Mentre l’idea di “servizio” rimanda a quella di bene di consumo o di compito caritatevole, l’“investimento” è immagine di valore e di opera durevole nel tempo. In questa direzione si deve orientare la co-progettazione pubblico-privato: investire sulla persona, valore di per sé, per generare benessere, impatto sociale e sviluppo del territorio e per superare l’immagine del servizio, come “centro di costo”.

Guarda il video della tavola rotonda