Attrezzature sanitarie, investimento da 15 milioni per l'Aou Senese. Il supporto di ESTAR

Sono già operative all’ospedale Santa Maria alle Scotte le prime attrezzature rinnovate con un investimento di circa 15 milioni di euro per il 2021; attrezzature acquisite tramite procedure attivate dal Dipartimento ABS (Acquisizione Beni e Servizi) e con il supporto del Dipartimento TS (Tecnologie Sanitarie) di ESTAR.

L’UOC TS, in sinergia con la Direzione dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Siena, ha elaborato un piano investimenti triennale, focalizzandosi sull'annualità corrente.
Dall'analisi dell'obsolescenza tecnologica delle apparecchiature (piano di rinnovo) e delle gare attualmente aggiudicate in Estar (Regionali ed Appalti specifici) sono state individuate le tecnologie da acquisire nel 2021, scaglionando le acquisizioni mese per mese.
Il Dipartimento Tecnologie Sanitarie si è occupato sia di aderire alle gare aggiudicate ESTAR, che di redigere capitolati tecnici in collaborazione con le strutture AOUS e le strutture amministrative ABS di ESTAR.

Tra le attrezzature acquisite, in particolare, è importante evidenziare gli investimenti in alta tecnologia: un angiografo vascolare che sarà installato in una nuova sala in classe ISO5 che consentirà, in caso di emergenze, di poter effettuare veri e propri interventi chirurgici; due angiografi cardiologici per le procedure interventistiche; un mammografo, oltre agli aggiornamenti di una risonanza magnetica e all’installazione della nuova gamma-camera per le indagini specialistiche di medicina nucleare. Infine, molte risorse sono state destinate al rinnovo delle attrezzature nei settori dedicati a trattamenti vitali e di area critica che comprendono 22 sale operatorie, e 6 setting assistenziali per le terapie intensive.